Bisogni Educativi Speciali: il master

 Bisogni Educativi Speciali: il master

Cosa non può mancare nello zaino del tutor, ma anche dell’aspirante docente?

>> Un master dedicato agli alunni con Bisogni Educativi Speciali <<

Si tratta di una categoria di persone a cui sono stati estesi i benefici che la L. 170/2010 prevede per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento e che dunque può godere degli strumenti di aiuto per compensare particolari carenze:

  • il fatto di parlare un’altra lingua
  • di vivere un particolare disagio culturale e/o sociale.
Ma cosa dire quando c’è un lutto, una malattia, un momentaneo impedimento?

Anche eventi di questo tipo possono impedire agli alunni di esprimere il proprio potenziale nella scuola. Così come tecniche didattiche antiquate, l’uso di libri complicati, carichi didattici appesantiti da un eccessivo nozionismo.

Sarebbe bello che la scuola di oggi se ne accorgesse e i docenti offrissero una momentanea tregua a chi, pur dimostrando il massimo impegno, non riesce a reggere il passo con gli altri.

Il consiglio di classe ha la facoltà di decidere l’uso di misure di aiuto ai singoli, nell’ottica del raggiungimento di obiettivi individualizzati e personalizzati, che la legge garantisce a tutti, non soltanto agli alunni con Bisogni Educativi Speciali.

Non c’è bisogno di perdersi nella tanta burocrazia di un PDP formalizzato.
È possibile, lecito, certo non facile da valutare, e infatti raramente succede.
Accade anche il contrario esatto: studenti volenterosi con tanto di diagnosi DSA mortificati da insufficienze gravi.

Se ne è discusso ampiamente ad Urbino, con la dottoressa Chiara della Betta, coordinatrice di un centro polifunzionale di Pesaro molto noto per l’approccio integrato ai disturbi dello sviluppo.

La cornice è quella del master BES di Urbino, giunto alla decima edizione, con un boom straordinario di iscritti (quasi duecento).
Anche perché i master non sono tutti uguali. Esistono quelli di qualità e quelli che il mercato offre ai docenti per permettere di accumulare punti in graduatoria in tempi rapidi.

Per esperienza personale, consiglio di approfondire la qualità della formazione che si va a pagare, perché ciò che si deve chiedere ad un master è che sia, innanzitutto, professionalizzante.

Se volete approfondire le tematiche sui BES e DSA potere scrivermi.

Per rimanere aggiornati sul mondo della scuola e avere maggiori informazioni sui miei servizi, visitate la pagina dedicata del sito e iscrivetevi alla newsletter.

Potete seguirmi anche sulla mia pagina facebook  Andrea Rossi Tutor.