Orrori notevoli in matematica: la semplificazione impossibile

 Orrori notevoli in matematica: la semplificazione impossibile

Eccoci al secondo appuntamento con gli orrori notevoli in matematica.

Ebbene sì, sono un appassionato di film horror, ma mi spavento molto di più quando vedo certi errori/orrori sul foglio della verifica di matematica dei miei alunni. Dico davvero!
Non tanto per lo sbaglio in sé, ma per la consapevolezza che certi errori, a quell’età, dopo un percorso scolastico già lungo alle spalle, non dovrebbero essere commessi: com’è possibile, infatti, che alcuni ragazzi, in terza, o peggio, in quarta, abbiano incertezze così gravi come quella che vediamo oggi?
Dovrebbero aver già acquisito le basi di calcolo e algebra, e pertanto essere in grado di padroneggiare senza dubbi o incertezze regole e principi matematici.
Una sola risposta è possibile: l’orrore è ancora dentro di loro, non è stato elaborato e superato, dunque va estirpato il prima possibile, magari con l’aiuto di una persona esperta e professionale, per non caderci di nuovo, rischiando anche un brutto voto.

Il tutor di matematica è l’unico a poter risolvere questa situazione, una volta per tutte.

Ecco il caso di oggi:

semplificazione impossibile

La semplificazione fantasma

Gli orrori notevoli in matematica commessi non ti sono ancora chiari?
Manda una richiesta di aiuto a: info@andrearossitutor.it, oppure prenota una lezione di matematica gratuita, online o a Fano, cliccando qui.